Fachverlag und Nachrichtenagentur

Prostatectomia parziale per tumore anteriore: risultati funzionali ed oncologici a breve termine.

PROSTATE Lille – mechentel news – La terapia ablativa focale può essere una scelta ottimale per i tumori della prostata anteriore (TAP) che raggiungono l’apice della prostata, a causa delle preoccupazioni per lesioni termiche sullo sfintere vescicale esterno. Obiettivo: valutarela fattibilità tecnica della prostatectomia anteriore parziale (PAP) per i TAP isolati, rilevati con risonanza magnetica (MRI), e riferire i risultati oncologici e funzionali a breve termine. Su un periodo di 8 anni (2008-2015) 17 pazienti consenzienti sono stati arruolati in uno studio prospettico a singolo ramo e singolo centro, di fase 2 ISEAL (Innovazione, Sviluppo, Esplorazione Assestamento, Lungo termine). I criteri d’inclusione comprendevano: rischio di invasione periuretrale da basso a intermedio, TAP diagnosticato da risonanza magnetica e biopsie mirate. Sono stati eseguiti interventi di APP robotica; l’aspetto posterolaterale dell’uretra sottomontanale, della zona periferica e dei tessuti periprostatici sono stati conservati intatti. Il follow-up è stato mediamente di 30 mesi (scarto interquartile [IQR]: 25-70). Abbiamo considerato l’incidenza di complicanze perioperatorie ed esaminato i referti istopatologici, il PSA , le radiografie, le biopsie e i questionari. Prima dell’intervento, il PSA medio era 9,8 ng/ml, il Gleason 6-7 (3 + 4) e il volume del tumore di 3,7 cm3 (IQR: 1,7-4,6). La tecnica è applicabile in tutti i casi. Le complicanze perioperatorie includono fughe anastomotiche (12%, G2), infezioni del tratto urinario (6%; G2), ed ileo intestinale transitorio in un caso (6%; G2). A 3 mesi, i tassi di continenza e potenza erano rispettivamente al 100% e 83%. La mediana nadir del PSA era 0,4 ng/ml (IQR: 0,3-0,7). I margini e i tassi di margine posterolaterali erano al 55% e 35%, rispettivamente. La sopravvivenza alla TAP libera da recidiva a 2 anni era 0,86 (95% CI, 0,55-0,96). Quattro pazienti (24%) sono poi stati sottoposti a una semplice conclusione di prostatectomia robot-assistita. Per quanto riguarda le limitazioni, i CI sono abbastanza ampi per i risultati riportati. La prostatectomia robotica parziale per un TAP isolato è praticabile con buoni risultati funzionali. Anche se promettenti, è necessaria ulteriore ricerca per verificare i nostri risultati iniziali e posizionare opportunamente la PAP nei paradigmi di trattamento per TAP.

Autori: Villers A1, Puech P2, Flamand V3, Haber GP4, Desai MM5, Crouzet S6, Leroy X7, Chopra S5, Lemaitre L2, Ouzzane A8, Gill IS5., Corrispondenza: 1Department of Urology, CHU Lille, Université de Lille, Lille, France; Inserm, U1189 – ONCO-THAI, CHRU Lille, Université de Lille, Lille, France. Electronic address: arnauld-villers@univ-lille2.fr., 2Inserm, U1189 – ONCO-THAI, CHRU Lille, Université de Lille, Lille, France; Department of Radiology, CHU Lille, Université de Lille, Lille, France., 3Department of Urology, CHU Lille, Université de Lille, Lille, France., 4Glickman Urological and Kidney Institute, Cleveland Clinic, Cleveland, OH, USA., 5USC Institute of Urology, Catherine and Joseph Aresty Department of Urology, University of Southern California, Los Angeles, CA, USA., 6Urology and Transplantation Department, Edouard Herriot Hospital, Université de Lyon, Lyon, France., 7Department of Pathology, CHU Lille, Université de Lille, Lille, France., 8Department of Urology, CHU Lille, Université de Lille, Lille, France; Inserm, U1189 – ONCO-THAI, CHRU Lille, Université de Lille, Lille, France., Studio: Partial Prostatectomy for Anterior Cancer: Short-term Oncologic and Functional Outcomes., Fonte: Eur Urol. 2016 Sep 6. pii: S0302-2838(16)30530-9. doi: 10.1016/j.eururo.2016.08.057. [Epub ahead of print], Web: http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0302283816305309

Commento:
Dopo la prostatectomia con conservazione delle vescicole seminali (1), ora dunque la prostatectomia parziale in presenza di un carcinoma prostatico nella parte anteriore. Ovviamente sono necessari risultati oncologici a lungo termine. Il dogma parla infatti di stratificazione del rischio.

(1) John H, Hauri D. 2000. Seminal vesicle-sparing radical prostatectomy: a novel concept to restore early urinary continence. Urology 55:820-824

© 2019 -  mechentel medizin
Fachverlag und Nachrichtenagentur